Il periodo di maggiore fama per la lancia cade sicuramente durante la dinastia Song del Nord (969-1126). La lancia insegna, meglio di altre armi, agilità fisica e messa a fuoco mentale. I suoi colpi base insegnano al praticante a convertire l’energia interna (Nei Ying) nella forza esplosiva da applicare all’arma.

Essendo un’arma leggera e veloce può colpire e rientrare rapidamente. L’artista dovrà sfruttare la potenza delle gambe e dell’anca, trasferendo la forza attraverso la schiena e le braccia alla punta della lancia.

Lancia

Il fiocco posto alla base della punta serve per disturbare la visuale dell’avversario e per assorbire il suo sangue. Nell’antichità i cinesi usavano due tipi di lance: una molto lunga (Daai Cheung) che veniva usata contro la cavalleria e che oggi non viene più allenata; la seconda (Fa Cheung o Ying Cheung) è la più diffusa ai nostri giorni.

“La lancia è la regina delle armi lunghe, la spada il capo delle armi corte”