E’ la forma più elevata e più difficile dello stile Hung Ga. E’ basata sul controllo della respirazione e sull’emissione di suoni. Il nome della forma prende spunto dalle sue tecniche che, per una corretta esecuzione, devono essere dure come il ferro e morbide come un filo.

Questa forma è un po’ un traguardo per un atleta di Hung Ga. La creazione di questa forma è attribuita a  Tit Kiu Saam.

Con questa forma l’artista marziale di Hung Gar raggiunge l’ultimo traguardo traguardo in quanto studia ed approfondisce la parte interiore dell’arte marziale; questa è la vera essenza delle arti marziali cinesi. L’emissione dei suoni esprime delle emozioni quali felicità, ansia, tristezza e paura. Ogni suono è collegato ad un’azione benefica mirata ad uno specifico organo interno.